music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

lubomyr_melynk_corollariesLUBOMYR MELNYK – Corollaries
(Erased Tapes, 2013)

Superati i sessant’anni e con all’attivo un’intera discografia incentrata sul concetto di continuous piano music, Lubomyr Melnyk varca la soglia della classica contemporanea formato-indie grazie all’incontro con Peter Broderick.
Con l’ulteriore supporto di Nils Frahm e Martyn Heyne, “Corollaries” declina sotto una patina opalescente le fluide intersezioni delle note dei pianoforti, le cui melodie creano traiettorie immaginarie, che corrono verso un infinito radioso.

L’aggiunta del delicato cantato di Broderick su “Pockets Of Light” (diciannove minuti) e del violino romantico su “Le Miroir D’Amour” corona un’operazione che coniuga sperimentazione ed emozione.
Un’ora di musica che vola via leggera come un battito d’ali.

(pubblicato su Rockerilla n. 393, maggio 2013)

http://www.lubomyr.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 maggio 2013 da in recensioni 2013 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: