music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

hospitality_troubleHOSPITALITY – Trouble
(Merge / Fire, 2014)

Nell’anno e mezzo intercorso dall’omonimo debutto, che pareva ascriverli al novero dei tanti revivalisti garage-pop d’Oltreoceano, i newyorkesi Hospitality hanno lavorato a una parziale inversione di rotta.

Nei dieci brani di “Trouble”, il terzetto newyorkese condensa una caleidoscopica miscela di reminiscenze sixties calate in un brodo di coltura costuito da residui apici distorti nel quale affiorano tuttavia con decisione ritmiche sinuose, synth liquidi e una generale maggior rarefazione di suoni oscuri che consente alla cantante Amber Papini di dispiegare al meglio il suo fascino austero.

Non sempre il songwriting risulta all’altezza, ma la transizione dark-pop di “Trouble” è se non altro segno di discreta personalità.

(pubblicato su Rockerilla n. 401, gennaio 2014)

https://www.facebook.com/hospitalitylives

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 gennaio 2014 da in recensioni 2014 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: