music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

douglas_dare_whelmDOUGLAS DARE – Whelm
(Erased Tapes, 2014)

Quella di Douglas Dare potrebbe essere la perfetta fusione tra lirismo cantautorale e sperimentazioni neoclassiche.

Lo si era capito nei quattro brani dell’Ep “Seven Hours” (2013), ne giunge ora conferma con un album organico, nel quale la timbrica vellutata del ventiquattrenne del Dorset si applica a un ventaglio costituito da ballate di raffinata intensità pianistica, lasciate nella loro disadorna espressività ovvero trasfigurate da profonde cadenze elettroniche e dal fondamentale contributo del batterista e produttore Fabian Prynn.

Classico e post-moderno, vibrazioni soul e afflato romantico si compenetrano nelle dieci canzoni, coese e dense di pathos, di un disco che sfugge brillantemente agli schemi.

(pubblicato su Rockerilla n. 405, maggio 2014)


http://www.douglasdare.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 maggio 2014 da in recensioni 2014 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: