music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

celer_sky_limitsCELER – Sky Limits
(Two Acorns / Baskaru, 2014)

C’è sempre una storia dietro l’apparente afasia delle composizioni di Will Thomas Long.

Quella sottesa a “Sky Limits” ha nuovamente a che fare con il distacco e il ricordo, questa volta interpretati in proiezione futura, quali rappresentazioni auditive del reale. La realtà giapponese di Long è fatta di paesaggi bucolici attraversati da linee ferrate, di orizzonti opacizzati dalla velocità dello Shinkansen.

L’itinerario di settanta minuti di “Sky Limits” è costituito da brevi istantanee di field recordings e lunghe tappe di ipnosi dronica, avviluppante nella sua consistenza finissima e, nel finale, increspata secondo diverse modulazioni temporali, che scolpiscono l’immanenza del ricordo in un presente hauntologico.

(pubblicato su Rockerilla n. 412, dicembre 2014)

http://www.celer.jp/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 dicembre 2014 da in recensioni 2014 con tag , , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: