music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

SAÅAD – Deep/Float (Hands In The Dark, 2014) Senza molti giri di parole, “Deep/Float” è stato tra i dischi ambient-drone più affascinanti dello scorso anno. Ne sono stati artefici Romain … Continua a leggere

31 gennaio 2015 · Lascia un commento

DRIFTMACHINE – Eis Heauton (Umor Rex, 2015) Florian Zimmer (Saroos) e Andreas Gerth (Tied & Tickled Trio) proseguono nel loro percorso tra i notturni scenari metropolitani di Driftmachine. Le quattro … Continua a leggere

31 gennaio 2015 · Lascia un commento

WHALEN AND THE WILLOWS – The Passing Days E.P.  (Self Released, 2014) Mentre si è ormai abituati, soprattutto in ambito indie-folk, a debutti di artisti in età sempre più precoce, … Continua a leggere

30 gennaio 2015 · Lascia un commento

CUMMI FLU – Z (Albumlabel, 2015) L’ennesima incarnazione di Oliver Doerell (Dictaphone, Swod) risponde al nome di Cummi Flu e vede il poliedrico artista trapiantato a Berlino rispolverare secondo nuovi paradigmi … Continua a leggere

30 gennaio 2015 · Lascia un commento

NOVELLER – Fantastic Planet (Fire, 2015) Ormai da qualche tempo, la manipolazione del suono della chitarra elettrica con archetti, pedali e distorsioni assortite non è più l’unico linguaggio sonoro di Sarah … Continua a leggere

29 gennaio 2015 · Lascia un commento

FRISK FRUGT – Den Europæiske Spejlbue (Tambourhinoceros, 2015) Le avventure sonore del danese Anders Lauge Meldgaard, che nel precedente lo avevano condotto alla ricerca di primigenie vibrazioni africane, nel terzo album … Continua a leggere

29 gennaio 2015 · Lascia un commento

RYUICHI SAKAMOTO / ILLUHA / TAYLOR DEUPREE – Perpetual (12k, 2015) Tre lunghi movimenti catturati dal vivo nel corso di un’esibizione della scorsa estate espandono a nuovi partner creativi l’esperienza … Continua a leggere

28 gennaio 2015 · Lascia un commento

[streaming] Rob Dunsford – Time To Go Home

Written by Rob Dunsford Recorded Aug 2011 Rob – Guitar & Lead Vocals EL Heath – Accordion Joseph Cave & Becki Cave – Backing Vocals Mixed & mastered by Joseph … Continua a leggere

28 gennaio 2015 · Lascia un commento

FRANCIS M. GRI – Dreamers Stories (KrysaliSound, 2015) Il percorso a nome proprio di Francis M. Gri è dotato di una propria precisa individualità che lo distingue in maniera netta … Continua a leggere

28 gennaio 2015 · 1 Commento

THE DODOS – Individ (Polyvinyl / Morr Music) Reduci dalle riflessioni escapiste di “Carrier” (2014), per il loro sesto album Logan Kroeber e Meric Long si gettano nel cuore di un … Continua a leggere

27 gennaio 2015 · Lascia un commento

ALASDAIR ROBERTS – Alasdair Roberts (Drag City, 2015) La fedele rilettura, alla luce di una modernità comunque mai invasiva, delle storie e della tradizione musicale scozzese continua a rappresentare il … Continua a leggere

27 gennaio 2015 · 1 Commento

LINEAR BELLS – Insides (Assembly Field, 2015) La sintesi tra camerismo neoclassico e sperimentazione ambientale condotta da David Teboul nel suo principale progetto Linear Bells si arricchisce di un nuovo … Continua a leggere

26 gennaio 2015 · Lascia un commento

[video of the week] The Declining Winter – This Sadness Lacks

Taken from “Home For Lost Souls” out late March on Home Assembly Music. http://www.homeassemblymusic.com/

26 gennaio 2015 · Lascia un commento

JESSICA PRATT – On Your Own Love Again (Drag City, 2015)* Fin dalle premesse di “On Your Own Love Again” si coglie l’avvenuto passaggio di grado quanto meno nella considerazione … Continua a leggere

26 gennaio 2015 · Lascia un commento

JASMINE GUFFOND – Yellow Bell (Sonic Pieces, 2015) Né le fragili armonie dell’alter-ego folk Jasmina Maschina, né le combinazioni elettroniche del duo Minit sono protagoniste del primo album a proprio nome … Continua a leggere

25 gennaio 2015 · Lascia un commento

VAGUE – Tempdays E.P. (Siluh, 2015) Mentre sembra aver smarrito parte dello slancio iniziale l’ondata revivalista pop-wave che aveva trovato il proprio fulcro nell’etichetta americana Captured Tracks, non accenna a … Continua a leggere

25 gennaio 2015 · Lascia un commento

PORYA HATAMI – Daydreamer (Hibernate, 2014) Al volgere di un anno contrassegnato da numerose pubblicazioni significative nelle sue esplorazioni elettro-acustiche (“Shallow”, “The Garden” e “Arrivals And Departures”, per non elencare … Continua a leggere

24 gennaio 2015 · Lascia un commento

ELIAN – Harrowgate (Home Normal, 2015) Lavorare intorno all’essenza pura del suono non implica soltanto confrontarsi con la sua natura volatile, ma anche governare una materia densa e spigolosa. È … Continua a leggere

24 gennaio 2015 · Lascia un commento

SECOND MOON OF WINTER – One For Sorrow, Two For Joy (Denovali, 2015) Non poteva che essere il periodo più oscuro dell’inverno il contesto ideale per la pubblicazione del disco di … Continua a leggere

23 gennaio 2015 · Lascia un commento