music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

fracturesVV.AA. – Fractures 
(A Year In The Country, 2016)

Le limitate pubblicazioni firmate A Year In The Country meriterebbero di essere trattate in maniera trasversale piuttosto che nella loro stretta sequenza temporale e identità fisica. “Fractures” è una nuova raccolta che segue di poche settimane la precedente “The Quietened Village“, presentando buona parte degli stessi protagonisti, tra i quali Sproatly Smith e David Colohan.

Questa volta, però, la ricerca del collettivo di artisti gravitante intorno all’etichetta non ha avuto ad oggetto spettrali echi folk, bensì sperimentazioni sintetiche dal sapore seventies. Distopia e acide correnti cosmiche si combinano così con un ritualismo terreno, in un viaggio visionario tra tempo e spazio.

(pubblicato su Rockerilla n. 430, giugno 2016)

http://www.ayearinthecountry.co.uk/

Un commento su “

  1. Pingback: Fractures - a gathering of transmissions | A Year In The Country

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: