music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

MANOS MILONAKIS – Festen
(Moderna, 2017)

Ancora la sonorizzazione di una pièce teatrale per il compositore greco Manos Milonakis, dopo la breve esperienza islandese del mini “Sólfar” (2016). Come nella colonna sonora di “Zyklon” (2015), i suoi brani si sposano nuovamente con una rappresentazione narrativa, sostenuta nell’occasione da un impianto strumentale tanto ricco negli elementi quanto essenziale e suggestivo nella resa complessiva. “Festen” consta infatti di dodici brevi brani, realizzati da una piccola orchestra diretta e attivamente partecipata da Milonakis, formata – accanto ad archi, pianoforte e glockenspiel – da synth ed effetti chitarristici e digitali.

L’associazione tra acustico e sintetico, tra componente umana e macchine, in “Festen” genera una sequenza di sensazioni che seguono, appunto, un’ideale trama nella quale a momenti di latente tensione, veicolata dalle vibrazioni degli archi o da densi loop armonici, si succedono aperture ariose, ricamate da leggiadre note pianistiche.
L’ambivalenza strutturale del registro compositivo dell’artista greco si rispecchia dunque pienamente in quella delle sensazioni evocate dai brani di “Festen”, in bilico tra tensione emotiva e una declinazione post-moderna del romanticismo cameristico.

http://www.manosmilonakismusic.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: