music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

MASAYOSHI FUJITA – Book Of Life
(Erased Tapes, 2018)

Non più sole rilucenti particelle sonore prodotte dal suo vibrafono connotano ormai le composizioni di Masayoshi Fujita. Sviluppando quanto già cominciava ad affacciarsi nel precedente lavoro solista “Apologues” (2015), in “Book Of Life” l’artista giapponese pone se stesso e il suo strumento al centro di un piccolo ensemble da camera, dunque in continua interazione con un microcosmo di suoni e timbriche prodotte da flauto, archi e persino da un coro.

Con la collaborazione, tra gli altri, di Peter Broderick, Hatis Noit e David Allred, Fujita plasma dieci sinfonie in miniatura, i cui elementi scolorano gli uni negli altri con estrema delicatezza, sospesi tra un’ambience onirica e strutture armoniche mai così pronunciate e complesse. Lavorando dunque per aggiunta, ma senza per questo smentire il proprio approccio compositivo minimale, il musicista giapponese ha confezionato un scrigno di incantevoli gioielli acustici, ora cesellati secondo ancor più variopinte sfumature pastello.

http://masayoshifujita.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 agosto 2018 da in recensioni 2018 con tag , , , , , , , .
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: