music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

RHODODENDRON – One (Deep Distance, 2016) Potrà sorprendere non poco anche quanti già conoscono le variopinte avventure sonore che hanno condotto Oliver Cherer dall’originaria folktronica di Dollboy allo splendido album … Continua a leggere

12 marzo 2016 · Lascia un commento

CHARLIE HILTON – Palana (Captured Tracks, 2016) Reminiscenze pop-wave crescono, si ricombinano, si trasformano: benché al debutto solista, Charlie Hilton è la voce dei Blouse, band di Portland tra le … Continua a leggere

3 febbraio 2016 · Lascia un commento

HEARTS HEARTS – Young (Tomlab, 2016) La definizione di “electro-pop” posta sul biglietto da visita degli Hearts Hearts può risultare abbastanza fuorviante, o quanto meno riduttiva, rapportata al loro album … Continua a leggere

25 gennaio 2016 · Lascia un commento

VERT – The Days Within (Shitkatapult, 2015) Il percorso di Adam Butler dall’elettronica alla progressiva definizione di un songwriting pop riprende da dove era stato interrotto nove anni fa (“Some Beans … Continua a leggere

5 dicembre 2015 · Lascia un commento

SEA + AIR – Evropi (Glitterhouse, 2015) Cosa meglio di una storia personale e musicale tra la Grecia e Berlino può incarnare l’idea transnazionale di Europa? Fuor di ogni retorica, la … Continua a leggere

12 settembre 2015 · Lascia un commento

SLOW STEVE – Steps E.P. (Morr Music, 2015) L’infinito ritorno dell’uguale sintetico annovera un nuovo adepto tra le fila Morr Music: è il berlinese Slow Steve che, a dispetto dell’alias, corre … Continua a leggere

15 agosto 2015 · Lascia un commento

REW<< – Olive Skinned, Silver Tongued Siren Sings Swan Songs (Hideen Shoal, 2015) L’attitudine a combinare stili e linguaggi musicali diversi è insita nella biografia personale e artistica di Ryan … Continua a leggere

2 agosto 2015 · Lascia un commento

SAYCET – Mirage (Météores-Music, 2015) Di Pierre Lefeuvre si erano sostanzialmente perse le tracce dai tempi di quel gioiello nascosto che rispondeva al titolo di “Through The Window” (2010) e … Continua a leggere

23 maggio 2015 · Lascia un commento

THE OCTOBER SOLUTION – Axis Swim Scar (Hidden Shoal, 2015) Nella zona di confine nella quale reminiscenze shoegaze-wave e ambient chitarristica si sovrappongono ha tratto origine l’idea sottostante al progetto … Continua a leggere

18 aprile 2015 · Lascia un commento

BILL WELLS & AIDAN MOFFAT – The Most Important Place In The World (Chemikal Underground, 2015) La seconda tappa del sodalizio tra Aidan Moffat e l’eclettico compositore Bill Wells (ultimamente … Continua a leggere

17 marzo 2015 · Lascia un commento

ALOA INPUT – Mars etc. (Morr Music, 2015) Il coloratissimo patchwork psych-avant-pop del debutto “Anysome” (2013) viene ulteriormente amplificato dagli Aloa Input nelle undici sgargianti tracce del nuovo “Mars etc.”. Sulla … Continua a leggere

6 marzo 2015 · Lascia un commento

GRAVEYARD TAPES – White Rooms (Lost Tribe Sound, 2014) Il secondo capitolo della collaborazione tra Euan McMeeken e Matthew Collings vede i due sperimentatori scozzesi amplificare la loro propensione dark-pop. Se … Continua a leggere

3 novembre 2014 · Lascia un commento

PERTH – Where’s My Dystopia? (Hidden Shoal, 2014) Non è una semplice operazione di rimaneggiamento di brani già editi quella sottostante a “Where’s My Dystopia?”, organico lavoro che rimescola le carte … Continua a leggere

27 luglio 2014 · Lascia un commento

SAMARIS – Silkidrangar (One Little Indian, 2014) È sufficiente uno sguardo alla copertina, la lettura del titolo dell’iniziale “Nótt” e l’ascolto dei suoi primi, profondi battiti elettronici per comprendere l’immaginario … Continua a leggere

5 maggio 2014 · Lascia un commento

TWO TWINS – Anonymous Unanimous (Bleek, 2014) Se qualche cultore del folk casalingo, “Anonymous Unanimous” fosse balzato agli occhi per la presenza nelle sue fila di Sara Kermanshahi (due discreti … Continua a leggere

1 maggio 2014 · Lascia un commento

WYE OAK – Shriek (City Slang / Merge, 2014) Reduce dall’esperienza di Dungeonesse, Jenn Wasner è tornata a lavorare con l’abituale compagno Andy Stack per il quarto album di Wye Oak. … Continua a leggere

12 aprile 2014 · Lascia un commento

LOST IN THE TREES – Past Lives (Anti-, 2014) Se il commosso ricordo della madre in “A Church That Fits Our Needs” aveva ampliato a organica band la creatura artistica … Continua a leggere

9 marzo 2014 · Lascia un commento

CUUSHE – Butterfly Case (Flau, 2013) Visionarietà e delicatezza tipicamente nipponiche ricorrono a profusione nel secondo disco Mayuko Hitotsuyanagi, alias Cuushe. Pur conservando evidenti tratti della sua origine, “Butterfly Case” … Continua a leggere

20 ottobre 2013 · Lascia un commento

CLARA HILL – Walk The Distance (Tapete, 2013) Reduce da un lunga pausa creativa, Clara Hill rinnova in “Walk The Distance” la sua naturale propensione all’ibridazione di linguaggi musicali, applicata in … Continua a leggere

18 ottobre 2013 · Lascia un commento