music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

VV.AA. – The Restless Field
(A Year In The Country, 2017)

Gli itinerari rurali condotti dagli artisti gravitanti intorno all’etichetta A Year In The Country si confermano improntati tutt’altro che al romanticismo bucolico. Del termine “campo”, “The Restless Field” raccoglie piuttosto il significato di terreno di battaglia, traendo spunto da episodi della storia inglese risalenti in alcuni casi di vari secoli.

L’immaginario contemplativo non è del tutto estraneo alle quattordici tracce delle quali si compone la raccolta, in particolare quelle di Vic Mars, Sproatly Smith e David Colohan, inclinando tuttavia in prevalenza verso spunti di un’ambience spettrale, non priva di accenti dissonanti, che insieme sonorizzano una variegata topografia narrativa.

(pubblicato su Rockerilla n. 440, aprile 2017)

http://ayearinthecountry.co.uk/

Annunci

Un commento su “

  1. Pingback: Artifact Report #19/52a: The Restless Field Transmissions and Reviews | A Year In The Country

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: