music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

SIAVASH AMINI + UMCHUNGA – The Brightest WInter Sun
(Flaming Pines, 2018)

Tra le infinite possibilità della manipolazione sonora, quella sottostante a “The Brightest WInter Sun” rappresenta un’operazione estremamente ardita di integrale trasfigurazione attraverso mezzi e linguaggi distanti nel tempo e soprattutto nel carattere. Per la realizzazione del lavoro, i due sperimentatori iraniani Siavash Amini e Nima Pourkarimi, alias Umchunga, hanno infatti tratto spunto da una serie di partiture pianistiche del diciannovesimo secolo per costruire una densa materia sonora costituita da crepitanti distorsioni chitarristiche.

Nessuna traccia delle componenti armoniche originarie può scorgersi nei cinque lunghi brani di “The Brightest WInter Sun”, percorsi da tensioni latenti, che nel finale trovano esito catartico in una maestosa elevazione di feedback. Il calore dei drone impetuosi che popolano il lavoro risponde pienamente alla traccia tematica suggerita dal suo stesso titolo, declinata in forma di texture stranianti, come un bagliore distante che, trasformato dai filtri del tempo, colpisce all’improvviso.

http://www.facebook.com/siavashaminimusic
https://www.facebook.com/Umchunga

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: