music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

STRIË – Õhtul
(Time Released Sound, 2012)

Violinista già collaboratrice di Greg Haines e Erik Skodvin, Iden Reinhart è al secondo disco solista sotto l’alias Strië.

Le otto composizioni raccolte in “Õhtul”, generate da un collage di loop armonici e field recordings, mostrano l’attitudine della Reinhart a coniugare suggestioni cameristiche con drone sordi, affini alle torbide atmosfere di casa Miasmah.
Se infatti il pianoforte, gli archi e il flauto delle iniziali “Hällilaul” e “Arabesque” adombrano un romanticismo percorso da texture tipicamente teutoniche (Marsen Jules, Bersarin Quartett), le tre parti di “Søvn” affondano in saturazioni tenebrose.

Ed è proprio l’equilibrio tra i due aspetti a rendere apprezzabile l’orchestra spettrale riassunta dalla Reinhart in “Õhtul”.

(pubblicato su Rockerilla n. 382, giugno 2012)


http://striemusic.wordpress.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: