music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

le_moors_multi_filamentLE MOORS – Multi-filament
(Hibernate, 2014)

L’ultimo in ordine temporale dei numerosi progetti collaborativi di Wil Bolton (Ashlar, Anzio Green, The Ashes Of Piemonte) vede l’attivissimo chitarrista sperimentale inglese unire le forze con Jeff Stonehouse, che ha da poco dismesso l’alias Listening Mirror.
La prima testimonianza firmata dai due sotto la comune ragione sociale di Le Moors è un’unica lunga traccia di quasi ventiquattro minuti nella quale le calde timbriche chitarristiche di Bolton sono adagiate sulle granulose texture ambientali di Stonehouse.

In perfetta consonanza con il titolo, “Multi-filament” appare il risultato di progressive stratificazioni di note e frequenze, che dipana una densa matassa sonora articolata come in falde successive o, appunto, filamenti immaginari ma di consistenza quasi tangibile. I brulicanti fondali ambientali conferiscono una sensazione vitale, di incessante movimento, sul quale gli echi e gli effetti delle corde di Bolton pennellano risonanze prolungate, il cui spiccato contenuto emozionale può essere paragonato a quello dei passaggi più ispirati di Jon Attwood.

È proprio il cuore pulsante sotteso alle sperimentazioni dei due artisti a costituire il fulcro di una collaborazione dalle premesse davvero promettenti.

http://wilbolton.co.uk/
http://listening-mirror.bandcamp.com/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: