BIRCH AND MEADOW – Butterflies And Graves (Time Released Sound, 2013) David Wenngren (Library Tapes) non è certo nuovo a intersezioni di linguaggi espressivi attraverso collaborazioni talora assai ambiziose; accanto a quelle di carattere più marcatamente sperimentale (quella recente con Christopher Bissonnette e Le Lendemain, insieme a Danny Norbury), l’artista svedese associa per la seconda…

DIAMAT – Being Is The Sum Of Appearing (n5md, 2013) Mentre i suoi port-royal attraversano un periodo di ponderazione al quale corrisponde una sostanziale stasi delle pubblicazioni ininterrotto dagli ormai quattro anni da “Dying In Time”, Attilio Bruzzone si lancia in una nuova avventura collaborativa, frutto dell’amicizia prima ancora che di una deliberata progettazione artistica….

SIGUR RÓS – Kveikur (XL, 2013) Se n’è parlato già allo sfinimento, con la prevedibile alternanza di ritornelli del tipo “non sono più quelli di una volta”, contrapposti a inevitabili accuse di snobismo verso chi da sempre li ha amati con passione travolgente; ne avrete letto più o meno ovunque, dalle sotterranee testate musicali a…

0 – Soñando (Flau, 2013) Il grado zero del minimalismo è da sempre al centro della ricerca sonora di Sylvain Chauveau. Da ormai quasi dieci anni, il compositore francese lo corteggia anche attraverso l’estemporaneo collettivo simbolicamente denominato 0, insieme a Stéphane Garin (percussioni) e Joël Merah (chitarra acustica). In “Soñando” Chauveau depone elettronica e pianoforte per…

PILLOWDIVER – Bloody Oath (Dronarivm, 2013) A giudicare dalla cupa resa sonora, sarebbe davvero difficile identificare la matrice dell’ultimo esperimento di René Margraff; non più sinuosi giochi di echi e riverberi, come invece in molte della sue precedenti opere a nome Pillowdiver, ma dense saturazioni connotano i tre pezzi contenuti in “Bloody Oath”, mini album…

RICHARD FORMBY – Sine (Preserved Sound, 2013) Un quarto di secolo di attività da musicista e stimatissimo produttore rimuove a monte qualsiasi necessità di presentazione di un personaggio della levatura di Richard Formby. Fa tuttavia piacere ritrovarlo artefice in prima persona di un’uscita discografica, tanto più se destinata alla serie limitata di produzioni della piccola…

FABRIZIO PATERLINI – Now (Fabrizio Paterlini Music, 2013) Il nuovo lavoro di Fabrizio Paterlini, nuovamente autoprodotto dallo stesso compositore mantovano, potrebbe fungere da manifesto argomentativo per convincere quanti ancora nutrissero perplessità sull’autonomia espressiva della “modern classical”. I tredici brevi ma compiuti frammenti raccolti nell’edizione fisica di “Now” (due in meno in quella digitale) sono infatti…

ALELA DIANE – About Farewell (Rusted Blue, 2013) Sarà pure da molti considerata come un luogo comune, eppure non cessa di trovare riscontri la constatazione della strettissima relazione tra moti dell’animo e contenuto musicale realizzato da artisti che fondano la propria espressione principalmente su scrittura e voce. Ultimo esempio lampante riguarda Alela Diane, ormai consacrata…

FROZEN THOUGHTS – Calm Before The Storm (Glacial Movements, 2013) Ormai da qualche anno (all’incirca dalla pubblicazione di “The Art Of Dying Alone” di Bvdub), l’etichetta romana Glacial Movements sta progressivamente espandendo il proprio universo di isolazionismo ambientale, pur mantenendo un’estrema coerenza dal punto di vista concettuale ed estetico. Per quanto si tratti di una…

QUICKBEAM – Quickbeam (Comets & Cartwheels, 2013) Proviene dalla Scozia uno dei più pregevoli debutti della stagione: si tratta di un quartetto costituitosi intorno alla cantante Monika Gromek e del chitarrista Andrew Thomson, che definisce la propria musica quale atmosferica e cinematica. Entrambi gli aggettivi si addicono molto bene ai Quickbeam, ma non sono sufficienti…

LILY & MADELEINE – The Weight Of The Globe (Asthmatic Kitty, 2013) Sulla scia delle varie First Aid Kit e Pascal Pinon, ecco un altro duo di giovanissime stregate dal folk: le sorelline Lily e Madeleine Jurkiewicz sono già proiettate nell’universo indipendente da un’accurata campagna d’immagine (con tanto di foto e video su Vogue) e…

ENDLESS MELANCHOLY – Epilogue (Hidden Vibes, 2013) Il secondo album di Oleksiy Sakevych sotto l’alias Endless Melancholy giunge al culmine di un periodo nel quale l’artista ucraino non si è limitato ad affinare le sue emozionali partiture di neoclassicismo ambientale, bensì si è cimentato nell’esplorazione di universi sonori diversi, per quanto affini. Frutto di quelle…

WHITE POPPY – Drifters Gold (Constellation Tatsu, 2013) Crystal Dorval è un’artista canadese che coniuga l’interesse per linguaggi multimediali con quello per le interrelazioni tra creatività e salute mentale. Entrambi gli aspetti ricorrono nella sua attività di musicista, da poco individuata dall’alias White Poppy, dopo essersi dedicata per un triennio al precedente progetto My Friend…

JÓHANN KRISTINSSON – Headphones (Self released, 2013) Un po’ come nel caso di Stuart Warwick, è il caso di non fermarsi alle apparenze di una copertina non proprio attraente e scoprire invece le canzoni di “Headphones”, lavoro frutto di una lunga gestazione da parte di Jóhann Kristinsson e nuovo tassello di una discografia finora costituita…

dal vivo: JOHN GRANT

JOHN GRANT Roma, Auditorium Parco della Musica 12 aprile 2013 Le due (e più) anime di John Grant si sono manifestate pienamente nell’ora e mezza trascorsa sul palco dell’Auditorium, in maniera analoga a quanto avvenuto nei suoi due dischi solisti. Benché in prevalenza incentrata sui brani del recente “Pale Green Ghosts“, l’esibizione di Grant e della sua…

EKIN FIL – Ekin Fil (Students Of Decay, 2013) L’infinito gioco di intersezioni tra silenzi, riverberi e melodie eteree trova un avamposto sul Bosforo nella musa ambient-folk Ekin Üzeltüzenci, alias Ekin Fil, che già si era segnalata al pubblico internazionale con la cassetta “Language”, pubblicata in edizione limitata nel 2011 dalla prestigiosa Root Strata. Con…

DANIELE MAGGIOLI – Senzatitolo (Cinedelic, 2013) Il terzo disco del riminese Daniele Maggioli sviluppa la ricercata vena scrittoria evidenziata nel precedente “Karaoke Blues”, dimostrandosi artista brillante e sempre più lontano tanto dai cliché cantautorali quanto dalle ostentazioni intellettualoidi delle quali sono preda tanti – troppi – protagonisti della scena musicale nazionale. Con genuina eccentricità, gusto…

HEIRLOOMS OF AUGUST – Down At The 5-Star (Caldo Verde, 2013) In un’intervista di qualche tempo fa, Mark Kozelek ha raccontato il suo rimpianto per non aver precedentemente incitato all’autonoma espressione artistica Jerry Vessel, suo storico bassista nei Red House Painters e collaboratore anche in Sun Kil Moon. Se lo stesso Kozelek sostiene che sia…

HARUKO – Feathers & Driftwood (Secret Island, 2013) Ha impiegato ben quattro anni la tedesca Susanne Stanglow per licenziare il seguito del delizioso debutto “Wild Geese”, materializzatosi dal nulla in una particolare edizione in vinile con cd accluso e immediatamente capace di proiettarla, con il suo fascino misterioso, tra le più evocative artefici di magie…