music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

greg_gives_peter_spaceGREG GIVES PETER SPACE – Greg Gives Peter Space
(Erased Tapes, 2014)

La curiosità del polistrumentista neoclassico e cantautore Peter Broderick per le segmentazioni ritmiche e gli spoken word dell’hip hop si era sorprendentemente manifestata due anni fa in “These Walls Of Mine”; poco dopo, anche Greg Haines aveva smesso le vesti di compositore sperimentale per mettersi a orchestrare intricati di pulsazioni sintetiche nel suo ultimo “Where We Were”.

L’ormai consolidato sodalizio artistico e il continuo scambio di esperienze tra i due poteva già indurre a considerare le deviazioni dai rispettivi percorsi artistici frutto di un percorso seguito in parallelo. Esplicita conferma di come tali mutazioni non fossero dovute a una semplice coincidenza proviene adesso da “Greg Gives Peter Space”, mini album nel quale si incontrano le “passioni proibite” di entrambi per ritmi spezzati, voci filtrate e marcati beat sintetici, il tutto riassunto da una comune matrice dub. Nonostante la distanza siderale da tutto ciò a quanto Haines e Broderick hanno abituato il loro pubblico negli anni, i sei brani conservano almeno una parte delle loro impronte personali.

Anzi, al di là del profluvio di schegge di tastiere pulsanti e persino di qualche accenno di inconsulta deriva 8-bit, nelle basi dei brani si coglie ancora quanto meno la dimensione spaziale della produzione di Haines, che affiora in superficie nei sette minuti di overdrive cosmica della conclusiva “February Space Duet”, mentre addirittura incongruo rispetto contesto appare il frammento di folk minimale “Electric Eel River”, cantato con rapito lirismo da Broderick sulle poche note pizzicate su un ukulele.

Uscita davvero particolare ed eterogenea, il mini album attesta un momento di passaggio nel codice espressivo di due artisti poliedrici e sempre vogliosi di cimentarsi con diversi linguaggi sonori; a prescindere dalla loro perseveranza o meno su questi territori, non è comunque il caso di derubricare “Greg Gives Peter Space” a semplice frutto di un divertissement estemporaneo.

http://greghaines.wordpress.com/
http://www.peterbroderick.net/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: