music won't save you

suggestioni musicali a cura di raffaello russo

PJUSK – Solstøv (12k, 2014) Può l’isolazionismo glaciale nutrirsi di frequenze acustiche prodotte da uno degli strumenti acustici dotati di una timbrica in assoluto più calda? Intorno a tale interrogativo … Continua a leggere

30 giugno 2014 · Lascia un commento

NICK GREY & THE RANDOM ORCHESTRA – You’re Mine Again (Milk & Moon, 2014) Da una decina d’anni a questa parte, il nome di Nick Grey è stato oggetto di un … Continua a leggere

30 giugno 2014 · Lascia un commento

TOBIAS HELLKVIST – Cay (Dronarivm, 2014) Un’unica traccia dalla durata di quasi diciotto minuti rappresenta il contributo di Tobias Hellkvist all’ideale atlante ambient-drone compilato, uscita dopo uscita, dalla russa Dronarivm. … Continua a leggere

29 giugno 2014 · Lascia un commento

CASS.  – Hiding Places (Dauw, 2014) Prosegue mantenendo intatta l’attitudine alla concisione la ricerca di Niklas Rehme-Schlüter di una formula sonora in grado di coniugare field recordings e matrici elettro-acustiche. … Continua a leggere

29 giugno 2014 · Lascia un commento

KEPLER – Attic Salt (reissue) (Oscarson, 2014) Era il 2005, quando si chiudeva con il terzo disco l’esperienza dei Kepler, autentico culto canadese artefice di una peculiare miscela di slow-core, post-rock … Continua a leggere

28 giugno 2014 · Lascia un commento

MATT CHRISTENSEN – Grown Ups (Self Released, 2014) A brevissima distanza dal suo secondo disco solista “Coma Gears”, il chitarrista degli Zelienople rende disponibili nel solo formato digitale sei brani … Continua a leggere

28 giugno 2014 · Lascia un commento

JAMES MURRAY – Mount View (Slowcraft, 2014) Luoghi dell’anima, paesaggi emozionali, flussi ambientali in lenta evoluzione: da questo trittico trae le mosse il compositore e produttore londinese James Murray per il … Continua a leggere

27 giugno 2014 · Lascia un commento